In cooperazione con Amazon.it Sono diventata un'affiliata Amazon! Se acquisterete cliccando su questa foto di fianco (programma affiliazione amazon), infatti, mi arriverà una minima commissione dalle tasche del sito (mi sembra meno del 5%) e io provvederò a utilizzare quei soldi per acquistare libri, graphic novel e quant'altro da poter recensire sul blog. Ringrazio tutti coloro che utilizzeranno questo link!

lunedì 30 gennaio 2017

RECENSIONE: Aristotle and Dante discover the secrets of the universe - Benjamin Alire Saenz


TRAMA:
320 pp 
12, 45 EUR 
359 pp
10, 23 EUR
Aristotle è un adolescente arrabbiato con un fratello in prigione. Dante è un so-tutto-io con un insolito modo di vedere il mondo. Quando i due si incontrano in piscina, sembrano non avere niente in comune.Ma quando iniziano a trascorrere del tempo insieme, scoprono di condividere un'amicizia speciale-il tipo che cambia vite e dura per sempre. Ed è attraverso quest'amicizia che Ari e Dante impareranno le più importanti verità su se stessi e sulle persone che desiderano diventare.





Mi sono sentita molto vicino ad Ari per certi versi, probabilmente per il suo carattere. Ma anche, forse, per la sua età. Essendo io un'adolescente sono riuscita a ritrovarmi nel suo personaggio - il protagonista effettivo - ed anche un po' in Dante, specialmente nella sua passione per l'arte, arte di ogni genere: libri, dipinti. Dante ama osservare, e Ari, dopo averlo conosciuto, inizierà anch'egli ad analizzare tutte le persone che incontra, senza riuscirci mai con se stesso.
 Nel corso del libro, infatti, si chiederà spesso ''Chi sono?'', una domanda che ci poniamo un po' tutti nelle nostre diverse fasce d'età e alla quale nessuno riesce a trovare una risposta sensata.
Così rinominai me stesso Ari.
Se cambiavo le lettere, il mio nome era Air.
Pensai che potesse essere una gran cosa essere l’aria.
Potevo essere qualcosa e niente allo stesso tempo.
Sarei potuto essere necessario e anche invisibile.
Tutti avrebbero avuto bisogno di me e nessuno sarebbe stato in grado di vedermi.
Conosceremo a fondo Ari e i suoi problemi, in famiglia e non, e lo accompagneremo durante la storia, osservando il suo rapporto con questi problemi. Inoltre, vedremo i suoi cambiamenti, sia fisici che mentali, scoprendo ad ogni pagina un pezzo di lui. Cosa che lui, invece, non riuscirà mai a fare.
Il rapporto con Dante, inizialmente, mi ha un po' lasciata perplessa. Principalmente perché l'ho trovato un po' troppo affrettato, e non sono riuscita ad entrare pienamente nella storia durante le prime pagine. Non nego che ciò sia dovuto,probabilmente, anche al fatto che all'inizio mi sono trovata un po' spaesata leggendo un libro in inglese. Il livello è, in realtà, molto ma molto semplice, fate conto che è il mio secondo libro - più o meno - che ho letto in lingua originale e, bene o male, ho capito tutto. Ve lo consiglio come una delle letture iniziali per iniziare a leggere in inglese.

Nel libro si trova un po' di tutto della vita adolescenziale. Troviamo la prima bevuta, le prima feste, gli amici e i tradimenti, il primo amore, il primo bacio. Festeggeremo anche un compleanno, guardando i regali e sentendo noi stessi i sentimenti  del festeggiato.
Ci sarà anche un incidente, un ospedale e molta tristezza.
E' un libro che, a mio parere, non deve essere preso con leggerezza, poiché non è solo un libro per ragazzi, ma molto di più. E' soprattutto un libro di insegnamenti.
Affronteremo le paure di Ari, lo vedremo scavarsi in se stesso per cercare di capirsi, di capire il mondo che gli sta intorno.

Mi aspettavo una storia totalmente diversa, un viaggio alla scoperta del mondo. E mi sono catapultata
in un viaggio alla scoperta delle persone. Sì, delle persone e dei loro sentimenti.
In questo libro si percepisce la rabbia, la tristezza e la confusione nelle prime pagine, la felicità e la consapevolezza nelle ultime. Il libro è diviso in diverse parti, e l'ultima è la mia preferita, poiché riusciamo a chiudere tutte le finestre che si erano aperte, avremo le risposte di tutte le domande che ci siamo posti durante la lettura del romanzo.
Avrei voluto un qualcosa di più approfondito sul fratello di Ari, ma in parte capisco perché l'autore ci dica solo determinate cose, e comunque non lascia spazio a dubbi.


Consiglio la lettura di questo romanzo in special modo agli adolescenti, alle persone che non sanno ancora chi sono davvero. Ma, soprattutto, lo consiglio ai ragazzi. A tutti quei ragazzi che hanno dei pregiudizi, che non capiscono determinate cose e si fermano solamente all'apparenza, all'essere ''duri'', ma che in realtà non hanno capito molto della vita.

5 commenti:

  1. Ciao! BELLISSIMA RECENSIONE! Io amo questo libro da secoli e secoli - ps hai fatto bene a leggerlo in lingua, lo consiglio sempre a chi vuole imparare! :D
    E' uno dei miei libri preferiti di sempre, dell'autore sto leggendo tutto e lo amo! USCIRA' ANCHE UN SEQUEL!
    Pps non so se l'hai già letto, probabilmente sì, ma se vuoi un libro che parli d'arte e di scoperta di sè stessi ti consiglio I'll give you the sun / Ti darò il sole! Molto molto bello, l'arte è una protagonista <3
    Se ti va di leggere la mia recensione, questo è il link
    http://bookishbrains.blogspot.it/2015/08/arstotle-and-dante-discover-secrets-of.html
    A presto :*
    -G

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! Sì, in effetti è molto semplice.
      Okay, in questo caso allora penso che il finale sia azzeccato, aspetterò il seguito con ansia. Ti darò il sole è in WL, spero di recuperarlo.. Nel frattempo corro a leggere la tua recensione su Ari e Dante <3

      Elimina
  2. Questo libro mi ispira da morire e so che lo hanno tradotto in italiano attraverso una casa editrice per libri scolastici. Devo recuperarlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, un'edizione un po' gne.. Ma ne vale la pena!

      Elimina

Reading A Book Smiley Pink Rose Flower