In cooperazione con Amazon.it Sono diventata un'affiliata Amazon! Se acquisterete cliccando su questa foto di fianco (programma affiliazione amazon), infatti, mi arriverà una minima commissione dalle tasche del sito (mi sembra meno del 5%) e io provvederò a utilizzare quei soldi per acquistare libri, graphic novel e quant'altro da poter recensire sul blog. Ringrazio tutti coloro che utilizzeranno questo link!

martedì 12 settembre 2017

WRAP UP - Agosto 2017!

Ciao a tutti lettori! Come state?
Spero tutto bene, in quanto alcuni di voi avrebbero già ricominciato la scuola/il lavoro. Io inizio giovedì, ma sappiate che in questo momento vi sono vicina. Vi auguro davvero un ottimo nuovo anno scolastico e raccomando a chi deve iniziare la prima media o la prima superiore di non preoccuparsi, vedrete che tutto andrà per il meglio. Auguro inoltre un ottimo svolgimento del proprio lavoro a chi, invece, ha già concluso la scuola.
Parlando del post di oggi, come avrete intuito dal titolo e dalla foto, vi scriverò delle letture che ho fatto questo mese, che sono state sei. Ognuna delle quali mi ha soddisfatta a modo proprio. Che ne dite, andiamo?
[LINK DIRETTO ALL'ACQUISTO DA AMAZON]

Il primo libro che ho letto questo mese è il primo di una saga e si tratta de Il dominio del fuoco di Sabaa Tahir.
Dovete sapere che io acquistai questo libro molti anni fa, in quanto avevo un buono in una libreria e per un caso fortuito riuscii a prenderlo senza pagarlo davvero. In quel periodo ne parlavano praticamente tutti e le recensioni erano tutte positivissime, quindi ero molto attratta da questo titolo ma, per un motivo o per un altro, rimandavo sempre. Questo mese, invece, non volevo impegnarmi con libri pesanti e quindi ho optato per questo, che mi ha totalmente incollata alle pagine. I personaggi sono descritti magnificamente e l'ambientazione è davvero stupenda.
Mi aspettavo forse qualche colpo di scena in più, ma non posso assolutamente dire di essere insoddisfatta, anzi tutt'altro.
La storia narra di famiglia e di guerra, ma soprattutto di vendetta. Una vendetta che viene sviluppata in poco tempo e messa subito in atto. Ci sono due punti di vista: Laia e Elias, nemici per forza di cose, ma che per cause maggiori si incontreranno.
Devo ammettere che ci sono moltissime somiglianze tra la trama di questo titolo e Carve the mark (il primo libro che ho concluso a settembre), ma comunque ci sono anche moltissime divergenze tra loro.
Fatto sta che ultimamente è uscito anche il seguito di questa storia che non vedo assolutamente l'ora di recuperare e avere tra le mie mani per poter sapere - ovviamente -cosa è successo ai nostri personaggi.


[LINK DIRETTO ALL'ACQUISTO DA AMAZON]

Il secondo titolo è un giallo della mia adorata Agata Christie. Poirot e i quattro penso sia uno dei suoi migliori scritti, in quanto oltre ad essere un giallo perfettamente realizzato ha un contorno anche di oscurità e ansia che opprimono sia Poirot che il lettore, infatti improvvisamente il nostro detective si troverà a compiere un'azione alquanto inaspettata ma fondamentale per poter continuare le indagini. Devo ammettere che quando ho concluso l'ultima pagina mi sono sentita davvero svuotata di tutti i miei sentimenti e delle mie emozioni, in quanto mi sono davvero appassionata alla vicenda in modo da trascorrere la maggior parte del mio tempo nella lettura della fantastica penna della Christie.



[LINK DIRETTO ALL'ACQUISTO DA AMAZON]

Mi sono poi concentrata su questo piccolo volume che mi era arrivato da bookmooch. Una storia che si mescola tra realtà e sogno rendendo anche la nostra percezione diversa nel momento in cui siamo nel bel mezzo del racconto.
Ho adorato il modo surreale della narrazione, portando il lettore a credere di essere su una soffice nuvola, in un mondo dei sogni nel quale può manovrare ogni mossa dall'alto, come un burattinaio.
Ve lo consiglio se amate la confusione o se pensate di avere confusione all'interno di voi stessi, perché così riuscirete davvero ad immedesimarvi in questo raccontino affascinante ed ammaliante.





Conoscete benissimo la mia opinione su questo titolo di Hesse in quanto ho scritto e pubblicato una recensione che vi linko qui.
Come con Demian, anche in Peter Camenzind l'autore si interroga sulla vita umana e sullo scopo che ogni essere umano è portato a perseguire, il quale cambia di persona in persona.
Mostra la vita senza filtri e senza inganni, calcando nei momenti bui. Momenti che capitano a chiunque prima o poi, e che rendono quasi faticoso respirare e ritrovare la luce che prima ci inondava la strada.
E' una storia che consiglio in particolare a tutti gli adolescenti che si sentono sempre dispersi e, in un certo senso, anche soli nonostante molte volte non lo siano davvero. Sono convinta che questa storia potrà essere una buona amica per tutti voi.



[LINK DIRETTO ALL'ACQUISTO DA AMAZON]

Il penultimo titolo che ho letto questo mese è un classico della letteratura greca, che narra della storia d'amore segreta - e soprattutto proibita - tra Psiche, una ragazza venerata come una Dea per la sua bellezza pari, se non superiore, a quella della Dea Venere, e Amore, il figlio al quale Venere ha ordinato di incasinare la vita alla ragazza, facendola innamorate di un uomo brutto e impossibile da sposare. Sfortunatamente però, Amore si innamora di Psiche e così le professa il suo amore nascondendosi a sua madre.
Mi è piaciuta moltissimo l'introduzione che ho letto di Francesco Piccolo nella mia edizione molto economica della Newton Compton (che, vorrei precisare, non è quella che vedete nella foto), in quanto egli ci illumina su quelli che potrebbero essere stati i pensieri di Apuleio e gli insegnamenti che egli voleva trasmetterci. Quali il bisogno di dire la verità, o di quello di non farsi trasportare dal sentimento dell'invidia. 


[LINK DIRETTO ALL'ACQUISTO DA AMAZON]

E, per finire, ho letto questa raccolta di interviste alla donne più svariate nel nostro mondo: bambine, anziane, italiane o straniere.
Questo libro è un forte grido verso la nostra società, un grido che ripete una sola cosa nascosta tra le righe di ogni parola e di ogni frase: noi siamo donne, e siamo forti e potenti nonostante si pensi il contrario. Perché effettivamente, se ci pensate, è così.
Noi donne siamo potenti, e sappiamo essere autonome in modo equilibrato e perfetto. Non siamo delle dame di compagnia, né tanto meno oggetti che possono essere buttati via dopo essere stati utilizzati.
Consiglio a voi maschi di leggere questo libro per capire noi donne, per sapere che ci siamo e per entrare nel nostro subconscio più profondo di un pozzo e più scuro del carbone. Mentre ragazze, a voi consiglio di leggerlo per sentirvi comprese, meno sole. Più forti.

Ebbene, queste sono state le letture che ho effettuato in questo mese di Agosto. Posso ritenermi molto soddisfatta in quanto tutti i titoli citati mi hanno regalato emozioni diverse ma egualmente forti. E voi invece, cosa avete letto? 
Ci leggiamo presto, 
alla prossima,




Nessun commento:

Posta un commento