In cooperazione con Amazon.it Sono diventata un'affiliata Amazon! Se acquisterete cliccando su questa foto di fianco (programma affiliazione amazon), infatti, mi arriverà una minima commissione dalle tasche del sito (mi sembra meno del 5%) e io provvederò a utilizzare quei soldi per acquistare libri, graphic novel e quant'altro da poter recensire sul blog. Ringrazio tutti coloro che utilizzeranno questo link!

sabato 21 gennaio 2017

Blog BOOKSHELF TOUR! #2

Salve a tutti dolcetti caramellati e felice sabato!
Finalmente è arrivato il week-end, e domani farò il bradipo, ovvero dormirò tutto il giorno. Oggi ho fatto il test di storia, e in questa ultima settimana ho un altro paio di compiti e qualche interrogazione da concludere. Ce la faremo mai? Si spera.
Come detto nella prima puntata del bookshelf tour (ehi, cliccami), oggi vi mostro due scaffali quadrati, ovvero:
Ma partiamo subito!


Iniziamo dallo scaffale di sotto, di cui vi citerò solo i titoli poiché è un po' complicato mostrare, inoltre sono tutti libri che devo ancora leggere, tranne un paio:
Partendo dal basso: 
  • Miracolo in una notte di inverno di Marko Leino, iniziato ma mai concluso;
  • Il primo amore di Riccardo Flora di Scialla;
  • 100 colpi di spazzola prima di andare a dormire di Melissa P, non mi è piaciuto quasi per nulla;
  • Amori, duelli e magie di Alberto Cristofori;
  • Il libro di Ptath di Alfred E. Van Vogt;
  • Storie di giovani alieni a cura di Isaac Asimov;
  • Il barone e Anna dagli occhi verdi di Sveva Casati Modignani;
  • 'A livella di Totò; 
  • Il paradiso può attendere, A volte, di Gaetano Amato;
  • La mia più cara amica di Shirley Lord;
  • Storia della filosofia greca. I presocratici di Luciano De Crescenzo;
  • La pagina bruciata di Mariano Menna.
A destra invece, oltre ad una raccolta di racconti intitolata Mi riguarda, che parla di persone affette da varie malattie e di come le persone al di fuori guardano ciò, c'è: 
Un libro che mi è piaciuto davvero molto, e che vi consiglio se volete leggere una storia d'amore un po' diversa dal solito. 

Ora, invece, vi mostro quelli dello scaffale superiore che sono divisi in due file: 
Davanti troviamo i libri della collezione di Aghata Christie che stanno uscendo in edicola, di cui ho letto solo Il caso del dolce di Natale, e Jane Eyre, praticamente il mio classico preferito. 

Io non sarò come voi, un libro che ho acquistato nel - ormai lontano - 2014, durante una gita. Lo iniziai e, ancora oggi, il segnalibro è fermo a metà libro, ma giuro che prima o poi lo concluderò perché la trama è abbastanza interessante.

Ammetto di aver comprato questo libro per impulso, ma posso assicurarvi che la trama è molto molto intrigante.

Questo è un libro molto forte, l'ho iniziato e non concluso perché c'è bisogno di avere una mente libera per poterlo leggere, e - proprio per questo - penso che lo leggerò quest'estate.

Ho poi due libri della stessa collana, anche se uno è pubblicato da Piemme e l'altro da Mondolibri, il primo è quello che mi ispira di più dei due e che mi sembra più malinconico rispetto al secondo, che possiede comunque molti elementi tristi (anche se penso che possano essere letture leggere, o almeno mi danno questa impressione).

Allora, so che tutti odiate questo libro, ma io sono molto ma molto ma molto di parte. Uno splendido disastro è stato il mio primo libro letto in assoluto. Pensate che lo leggevo sul telefono (il mio amato e vecchio s2), è stato il libro che probabilmente più mi ha avvicinato alla lettura, insieme ad altri (come la trilogia di Hunger Games). 

Ho poi due libri della collana Deluxe della Newton che non ho letto, ma che entrambi mi ispirano (inoltre sono carinissimi).

Due libri del mio amato Coelho. Il primo non letto, mentre il secondo sì, un vero e proprio manuale che consulto ogni qualvolta ne sento il bisogno.

Infine, vi mostro questa brutta un po' troppo edizione de I dolori del giovane Werther di Goethe, uno dei miei libri preferiti che mi ha fatto innamorare dell'autore (di cui possiedo anche un altro libro). Assolutamente stra-consigliato, nonostante il tema molto malinconico e un po' pesante.
Perfetto caramelle di zucchero, penso che sia tutto o mi sono persa qualche libro? chi lo sa!.
Io spero vivamente di avervi fatto un po' di compagnia, ovviamente se conoscete qualche libro voglio assolutamente conoscere il vostro parere. 
Vi aspetto nel prossimo post (ovvero la recensione di Legione. Susanna, che uscirà lunedì) e
                                                                                                                            alla prossima! 

2 commenti:

  1. Adoro come hai sistemato la libreria <3
    Purtroppo non so consigliarti nessun libro qua XD
    -G

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!
      Ahahaha, ti aspetto nei prossimi post allora!

      Elimina

Reading A Book Smiley Pink Rose Flower