In cooperazione con Amazon.it Sono diventata un'affiliata Amazon! Se acquisterete cliccando su questa foto di fianco (programma affiliazione amazon), infatti, mi arriverà una minima commissione dalle tasche del sito (mi sembra meno del 5%) e io provvederò a utilizzare quei soldi per acquistare libri, graphic novel e quant'altro da poter recensire sul blog. Ringrazio tutti coloro che utilizzeranno questo link!

sabato 27 agosto 2016

BOOK HAUL + WRAP UP (Agosto 2016)

Ciao a tutti lettori! Come va? 
Oggi vi porto il book haul insieme al wrap up di questo agosto ormai concluso. Addio caro agosto, benvenuto settembre. (E i miei maglioni?). Tra poco si ricomincia con la scuola, il lavoro e qualsiasi altra cosa. Quindi godetevi questi ultimi giorni di vacanza, e leggete molto! Inoltre oggi non vi porto la rubrica settimanale di 5 cose che.. semplicemente perché non sono riuscita ad organizzare il post, e mi dispiace troppissimo (cercherò di caricarlo almeno domani, incrociamo le dita).
Ma bando alle ciance, ve li porto insieme poiché molti dei libri che ho comprato li ho letti, fiera di me stessa! *clap clap*.  
Basta parlare a vanvera, iniziamo!


BOOK HAUL

Inizierei con i nove libri che vi ho già mostrato qui, comprati nel mio meraviglioso mercatino di fiducia (+ un regalo).

- Poesie di Eugenio Montale;
- Poesie d'amore e libertà di Jacques Prévert;
- Poesie d'amore di Nazim Hikmet;
- Come fare l'amore a una donna di Michael Morgestern;
- Looking for Alaska di John Green;
- La ragazza delle arance di Jostein Gaarder;
- Siddharta di Herman Hesse;
- Diario di Anne Frank;
- Il labirinto di James Dashner.


I prossimi tre libri che vi mostro mi sono stati gentilmente regalati dal mio ragazzo (giuro solennemente che non mi sono fermata davanti ai libri aspettando che me li comprasse), grazie a lui esistono i miei book haul. 

- Winter di Asia Greenhorn:
Winter si è appena trasferita da Londra a Cae Mefus, una piccola cittadina nel nord del Galles, in seguito al misterioso incidente che ha costretto sua nonna in ospedale. Una nuova casa la accoglie. E una nuova famiglia, quella dei Chiplin, il cui figlio maggiore, Gareth, non le toglie gli occhi di dosso, per ragioni che la ragazza può solo in parte intuire. Nella nuova scuola Winter incontra Rhys, un ragazzo dalla bellezza misteriosa, dal quale Gareth cerca di metterla in guardia. Ha gli occhi brillanti. Lo sguardo profondo nasconde un passato lontano. L'attrazione li travolge come un'onda, è un'energia inspiegabile e pericolosa. Mentre strane aggressioni si verificano nella contea, Winter stessa è assalita nel bosco. La verità comincia a venire a galla. Winter deve scoprire un nuovo mondo, dove antiche tradizioni si tramandano di generazione in generazione, dove un patto segreto protegge l'esistenza di milioni di persone. Deve scoprire la verità sulla morte dei suoi genitori, e sulla loro unica eredità: un ciondolo di cristallo che la protegge. Ora è costretta a scegliere. Tra Rhys, il ragazzo che ama, e la sua stessa vita, come l'ha sempre conosciuta.
Ho iniziato questo libro, ma dio mio, non mi piace come scrive l'autrice, sembra una ff presa da efp o wattpad, insopportabile. Ma prometto sulla mia libreria che gli darò un'altra possibilità... prima o poi.... 


- Ancora un respiro di Kimberly Derting:
Violet continua a sentirsi chiamare dalle creature che si sono viste strappare la vita. Se va bene, sono animali braccati nel bosco. Ma a volte è un bambino. E lei fa sempre più fatica a gestire questo "dono" mantenendo una normale facciata da liceale. Ora le basta avvicinarsi a un container, nel porto di Seattle, per avvertire le note di un'arpa che non c'è, e tra le foglie sente picchiettare delicate gocce sovrannaturali. Poi iniziano ad arrivarle dei biglietti sinistri. E macabri regali. Ma chi può sapere di lei? E perché due insoliti agenti dell'FBI la tempestano di telefonate? Quando in passato ha coinvolto l'amato Jay nelle sue ricerche segrete, lui si è ritrovato un proiettile a un soffio dal cuore. Adesso Violet è costretta a nascondergli il vortice di percezioni extrasensoriali che la trascina a sé, sempre più ossessivo. E gli nasconde anche il fatto che, mentre lei viene aggredita dai potenti echi della morte in una baita isolata, qualcuno ha tutto l'interesse a far tacere per sempre la sua voce...
Nel wrap up saprete cosa penso di questo libro. (gogogogo)


- Starcrossed di Josephine Angelini:
Helen, timida adolescente di Nantucket, sta quasi per uccidere il ragazzo più attraente dell'isola, Lucas Delos, davanti a tutta la sua classe. L'episodio si rivela essere qualcosa di più di un mero incidente. Helen teme per la sua salute mentale: ha iniziato ad avere incubi di notte e allucinazioni di giorno. Ogni volta che vede Lucas le appaiono tre donne che piangono lacrime di sangue. Il tentato omicidio porta Helen a scoprire che lei e Lucas non stanno facendo altro che interpretare i ruoli di un'antica tragedia d'amore. Le apparizioni femminili rappresentano infatti le Erinni. Helen, come l'omonima Elena di Troia, è destinata a dare inizio alla guerra a causa della sua relazione con Lucas. I due scoprono sulla loro pelle che i miti non sono leggende. Ma è giusto o sbagliato stare con il ragazzo che si ama se questo significa mettere in pericolo il resto del mondo? Come si sconfigge il destino?
Questo libro mi ispira un casino, non vedo l'ora di leggerlo. 


Questi due, invece, li ho presi da mio cugino. Suvvia, a lui danno i libri da leggere a scuola ma non gli piace leggere. Come potevo non prenderne qualcuno? (capite che per l'estate gli hanno dato  da leggere Momo di Michael Ende? Rosico).

- Nonno Tano e la casa delle streghe di Roberta Grazzani:
Sulla collina dietro quella di Nonno Tano c'è un'antica casa nascosta tra le rocce e i cespugli. La bisnonna Santina ha raccontato a Paolo, Elisa e Sara che lì abitano delle streghe un po' strane, che cucinano dolci buonissimi e cantano tutto il giorno insieme alle loro civette parlanti! Sarà vero? I tre nipotini decidono di scoprirlo... 
Nonno Tano nel cuore.

- Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare di Luis Sepùlveda:
I gabbiani sorvolano la foce dell'Elba, nel mare del Nord. "Banco di aringhe a sinistra" stride il gabbiano di vedetta e Kengah si tuffa. Ma quando riemerge, il mare è una distesa di petrolio. A stento spicca il volo, raggiunge la terra ferma, ma poi stremata precipita su un balcone di Amburgo. C'è un micio nero di nome Zorba su quel balcone, un grosso gatto cui la gabbiana morente affida l'uovo che sta per deporre, non prima di aver ottenuto dal gatto solenni promesse: che lo coverà amorevolmente, che non si mangerà il piccolo e che, soprattutto, gli insegnerà a volare. E se per mantenere le prime due promesse sarà sufficiente l'amore materno di Zorba, per la terza ci vorrà una grande idea e l'aiuto di tutti.
Perché è senza illustrazioni?! PERCHE'?!!!? *aargh*



Ultimo, ma non per importanza, mio zio mi ha regalato questo libro, comprato in un autogrill mentre tornavamo da Castellina.

- Noi due ai confini del mondo di Morgan Matson:
Amy Curry pensa che la sua vita sia uno schifo. Suo padre è recentemente scomparso in un incidente d’auto e sua madre ha deciso di trasferirsi dalla California al Connecticut, proprio durante il suo ultimo anno di scuola. Il viaggio in macchina per raggiungere la costa opposta degli Stati Uniti è lunghissimo, e con lei ci sarà Roger, figlio di un’amica della madre, che Amy non vede da quando erano bambini. Perciò, quando se lo trova di fronte, Amy ha uno strano sussulto, che però è brava a nascondere. La verità è che non è esattamente entusiasta all’idea di attraversare il Paese con qualcuno che non conosce, ma la strada è infinita e bisogna darsi il cambio alla guida. Il tragitto scrupolosamente programmato da sua madre viene però completamente stravolto, via via che l’iniziale diffidenza tra i due diventa simpatia, e il viaggio si trasforma, ora dopo ora, in qualcosa di diverso, molto speciale e più profondo… Noi due ai confini del mondo è un grande successo internazionale, un viaggio romantico e indimenticabile che vorresti non finisse mai.
(Andate a leggere il wrap up, andate miei prodi).


E, dopo essermi resa conto che questo mese non ho speso un centesimo di tasca mia per i libri, passiamo al:
WRAP UP

- Città del fuoco celeste di Cassandra Clare:
Non so, ma penso di avervi fatto una testa enorme con gli scleri di questo libro. Sei morti, dio Clare. Almeno è stata abbastanza buona e ha lasciato vivere alcuni personaggi che non volevo morissero (e ha lasciato vivere un personaggio che poteva anche bruciare, a parere mio). Ma poi il finale, grazie mille Cassandra, verrò a cercarti. 


- Cronache dell'accademia Shadowhunters #1 Benvenuti in accademia di Cassandra Clare:
Sì, ho letto solo questa prima novella, e ho iniziato la seconda. La cosa mi fa rodere un sacco, perché io voglio leggerlo, ma non riesco sul telefono. MALEDETTI AGGEGGI TECNOLOGICI, ALLA MIA ETA' I LIBRI ESISTEVANO SOLO CARTACEI.. ah no, aspetta. 


- Ti amo. Come lo hanno detto gli uomini famosi:
Ognuno di noi, prima o poi, sente la dolce e prorompente voglia di dire "ti amo". Questo libro permette a tutti gli innamorati di penetrare nell'intimità degli uomini più famosi del passato, di rubare qua e là le parole più romantiche dedicate alla persona del cuore. Dai diari privati di Beethoven alle carte del sommo Byron fino alla corrispondenza di Enrico VIII, curiosando fra scrittori, filosofi, musicisti e avventurieri, "Ti amo" raccoglie le lettere d'amore più appassionate che siano state scritte. Per alcuni di questi personaggi l'amore è un "delizioso veleno"; per altri una presenza nella quiete domestica, "con un bel fuoco, dei libri e della musica"; l'amore può bruciare le carni come sole ardente, o scavarci l'anima come una fitta pioggerellina ghiacciata. In queste pagine troviamo ogni possibile sfumatura delle confidenze amorose. Dall'eloquenza raffinata di Oscar Wilde alla malizia di Casanova, dalla devozione assoluta di Robert Browning fino al linguaggio essenziale e sorprendentemente moderno di Plinio il Giovane, capace di lavorare fino allo stremo pur di placare la nostalgia di Calpurnia, moglie adorata e lontana. Una dopo l'altra, queste lettere fanno sospirare, intenerire o persino arrossire, e dimostrano che gli uomini non sono tanto cambiati negli ultimi duemila anni: la passione, la gelosia, il tormento e il desiderio sono sempre presenti, come lo è il piacere di scambiare lettere con la persona che amiamo di più.
Belle e dolci lettere per ricordare che l'amore profondo non è cambiare ragazzo/a ogni due giorni, ma dare anima e corpo solo ad uno/a. Recensione qui


- Ancora un respiro di Kimberly Derting:
Adesso iniziamo con i libri acquistati questo mese che ho anche letto. Mi sembra inutile ripetere la trama, visto che l'ho scritta sopra. Di conseguenza, subitevi solo le mie chiacchiere.
Questo libro mi ha davvero colpita positivamente, gli ho assegnato 3/5 stelline su goodreads, principalmente perché il finale è abbastanza scontato, ma la storia e i personaggi sono davvero ben scritti e caratterizzati. E' il secondo di una quadrilogia, se non erro, anche se - per me - possono essere letti anche in modo auto-conclusivo, anche se, ovviamente, ci saranno vuoti nella storia. Consigliato se volete leggere qualche fantasy un po' diverso. 
Ma, se volete saperne di più, vi lascio la mia mini-recensione qui.


- Noi due ai confini del mondo di Morgan Matson:
Questo libro è riuscito a meritarsi 4/5 stelle su goodreads, peccato per alcuni particolari, se no avrebbe potuto aggiudicarsi le 5 stelline! Principalmente è stato il finale fin troppo aperto, quindi mi aspetto assolutamente un seguito, e di acquistare l'altro romanzo dell'autrice.
Ma, se volete saperne di più, qui la recensione! 


- Storia di una gabbianella e del gatto le le insegnò a volare;
- Nonno Tano e la casa delle streghe di Roberta Grazzani:
Questi due libricini per bambini mi sono davvero piaciuti. 
Quello de Il battello a vapore mi ha fatto immergere nella mente dei bambini protagonisti del romanzo, facendomi davvero tornare bambina, con le storie quasi spaventose che ai bambini fanno salire la curiosità, e vogliono provare anche loro sulla loro pelle quelle esperienze. E così, anche i nipoti di Nonno Tano, dopo aver ascoltato il racconto delle fate che Nonna Santina intraprese da piccola con suo fratello Gaspare, si preparano per la stessa avventura.
Invece, quello di Sepùlveda mi ha fatto emozionare tantissimo, non solo per il libro in sé, ma anche per la nota alla fine del libro, dove parla del vero Zorba, ho pianto come una bambina. 


E questo è tutto, cari lettori. 
E voi, cosa avete acquistato e letto questo mese di agosto? 
Siete pronti per tornare alla solita routine? Io sto aspettando il Natale (si.. lo so....) 
Alla prossima! 



Nessun commento:

Posta un commento

Autumn Leaf Autumn Leaf